C’è un nuovo mulino in città!

C’è un nuovo Mulino in città, una proposta innovativa legata alla filosofia che ha ispirato il movimento dei Panificatori Agricoli Urbani, artefici di un ritrovato interesse per il pane fatto come una volta.

Mulino Urbano anima una piazza centrale di Salerno e fonde un carattere raffinato a un animo rustico e spontaneo.

Il protagonista incontrastato è il pane, a cui si ispira tutto il progetto, preparato con grani antichi, dunque più autentico e sano, e di grande formato, che dura più a lungo.

La proposta si estende anche alla pizza in teglia o nel padellino, preparata con la stessa attenzione sia negli impasti che nei condimenti, a una grande varietà di dolci, a una gastronomia semplice e vicina alla cucina regionale e a una buona selezione di vini e birre artigianali.

Questo progetto si è evoluto attraverso una lenta e stimolante esplorazione che ci ha permesso di dare a Mulino Urbano un’impronta distintiva, volutamente lontana dalle ultime tendenze ma assolutamente contemporanea.

La ricerca del naming ci ha condotti alla scelta di un appellativo che racchiude le sue due anime, mentre il blu e il giallo richiamano i colori del cielo e del contesto urbano e quelli del sole e dei principali elementi naturali.

I personaggi sono “costruiti” pezzo per pezzo e si ispirano alle stampe stencil rudimentali visibili sui sacchi di juta che contengono il grano e al linguaggio della segnaletica urbana. Ad accompagnarli, un logo dal design brutale ma con una forte componente umana e una tipografia che reinterpreta morbidezza e organicità delle forme che nella lievitazione si stringono e si allargano.

Nel libricino i disegni sono realizzati con uno stile rude, vicino all’espressività ancestrale del mondo rurale.

Il key visual di tutto il progetto è fatto di pochi elementi che si mescolano bene tra loro, emulando la naturale propensione dell’arte bianca che unisce ingredienti poveri – farina, acqua e lievito – dando vita a un prodotto di elegante semplicità.