Per quando non c'è un bar

Il roster di bartender dell’american bar salernitano Emanuel Cafe si è cimentato nella ricerca di nuove formule alchemiche per realizzare cocktail pre-batch da imbottigliare.
Un lavoro diametralmente opposto alla natura e alla funzione dei barman che mettono in mostra la propria abilità live e faccia a faccia con il cliente nella preparazione delle miscele.

Il team Emanuel Cafe ha captato questo fenomeno come un’opportunità e non come una minaccia pensando a nuove esperienze di bevuta: continuare a bere cocktail a casa, in camera d’albergo, barca etc…, ovunque e sopratutto anche in assenza di un bar o di un barman.

Potrà essere servito al bar anche dai più virtuosi barman come un liquore, perchè un cocktail pre-batchato ha un ingrediente segreto fondamentale che lo differenzia dai classici: il tempo di fermentazione e affinatura.

Negroni

Manhattan – Boulevardier

Abbiamo progettato le etichette per il Negroni, il Manhattan e il Boulevardier immaginando un aspetto finito ed esaustivo che a scaffale di un’enoteca possa avere le carte in regola per comunicare autonomamente. Per comunicare anche l’aspetto artigianale abbiamo lasciato sul retro dell’etichetta uno spazio per numerare le bottiglie e inserire il numero di lotto a mano.

Le illustrazioni si ispirano a fiabe e mondi fantastici in cui animali mitologici, diavoli e serpenti incantatori hanno subito l’incantesimo tramite l’assunzione di pozioni esoteriche preparate da alchimisti stregoni prescelti, come i barman moderni.

Progetti correlati